mercoledì 20 luglio 2011

Scacciamo il governo dei ladri e dei fannulloni!. Via tutti i Parlamentari!.

Ovunque vada: in tram, nella metro, in bus e persino in auto sento sempre parlare dell'indignazione degli italiani con i soliti piagnistei del tipo: "non ce la faccio ad arrivare a fine mese", "non si può più andare al supermercato", "questo governo fa schifo!", "con questa pensione da miseria non arrivo neppure a metà mese", ecc... Ma nessuno di loro che dica: "adesso basta!, è ora di finirla!. Mandiamo via questi politici corrotti da quattro soldi e riprendiamo in mano le sorti del Paese!". Nessuno, ribadisco, nessuno. Più volte, ho incitato tutte le persone con le quali parlavo a compiere gesti estremi nei confronti dei politici. Tutti a darmi ragione, ma nessuno che mi abbia seguito. Da molto tempo ho in mente di radunare davanti al Parlamento una folla enorme (parlo di milioni di italiani) armata tuttopunto per costringere questi miserabili a compiere finalmente il loro dovere. Spesso si sente parlare della Camera dei Deputati deserta o del Senato popolato da sparuti parlamentari. E il resto dove si trova?. Come fanno a percepire una indennità per delle presenze che non esistono?. Ma cosa combinano tutto il giorno questi signori?. Non dimentichiamoci che a loro basta una sola legislatura per papparsi una lauta pensione. Allora, é venuto il momento di dire basta agli sprechi e alle caste di potere. Italiani, prendiamo come esempio i libici, i tunisini e tutti gli altri popoli che, armati fino ai denti, rivendicano la loro libertà e i loro diritti. Sono consapevole del fatto che questo accorato appello rimarrà seppellitto, ma un giorno che nessuno mi venga a dire "anche tu sei complice loro", perché io non ci stò.
BlogItalia - La directory italiana dei blog antivirus gratis "Spintrade Network"